TECARTERAPIA SPORTIVA

INTERESSANTE REPORT SULL’UTILIZZO DELLA TECARTERAPIA FISIOWARM CON LA NAZIONALE ITALIANA DI NUOTO PARALIMPICO

Fisioterapista Lia Fusco

Collegiale e mondiali di nuoto Messico City 2017 12/9/2017 al 8/10/2017

Durante il collegiale, che doveva essere di preparazione al Mondiale di Nuoto Paralimpico, è stata utilizzata la Tecarterapia FISIOWARM.

La Nazionale Paralimpica Italiana di Nuoto in trasferta era costituita da 13 atleti i cui risultati conseguiti alle Paralimpiadi di Rio 2016:
13 medaglie di cui 2 ori, 8 argenti e 2 bronzi.

 

Durante questo breve collegiale Fisiowarm è stata impiegata all’inizio della trasferta per ridurre gli effetti del jet-lag e delle 13 ore di aereo che separano l’Italia da città del Messico.
Molti di loro avevano tensioni in zona cervicale che limitava la completa rotazione del collo, avendo degli effetti negativi sulla respirazione in acqua, per questo ho proposto un trattamento dinamico assistito con l’elettrodo capacitivo unipolare.
A tale scopo ho utilizzato anche l’elettrodo capacitivo bipolare in atleti che erano portatori di mezzi di sintesi in zona lombare per limitare la dispersione del campo magnetico con ottimi risultati.

 

La Tecarterapia Fisiowarm è stata utilizzata anche in ambito neurologico nella promessa sportiva “Monica Boggioni” affetta da diplegia spastica negli arti inferiori e distonia complicata da atteggiamenti mioclonici agli arti superiori con notevoli effetti di aumento della Rom articolare di ambedue le spalle e un rilassamento muscolare che ha permesso una migliore gestione dell’ipertono di base, anche se in maniera temporanea.

 

Un’altra patologia neurologica che ha avuto effetti positivi dall’impiego del trattamento unipolare resistivo è stata la Charcot Marie Tooth del nostro campione olimpico di Rio 2016 Vincenzo Boni al livello del polso, lui presentava una tendinite che gli impediva la chiusura, anche se parziale, della mano e dolore a livello della membrana interossea tra radio ulna e l’articolazione del polso … avendo lui una differenza di funzionalità muscolare tra il braccio e l’avambraccio, il recupero dopo le sessioni di terapia era molto più veloce.

 

Anche il nostro astro nascente Simone Barlaam, categoria s9, ha avuto benefici dopo la terapia in seguito ad una gonalgia dovuta alla dismetria degli arti inferiori con conseguente iperpressione sul ginocchio sano: dopo 5 sedute il ginocchio si è sgonfiato e ciò gli ha permesso di salire nonostante la sua protesi sulle Piramidi di Teuthuacan sito archeologico patrimonio dell’Unesco, per raggiungere la vetta ci sono tantissimi scalini anche abbastanza disconnessi.

 

Purtroppo non abbiamo potuto sfruttare completamente tutti gli effetti benefici della Fisiowarm durante l’importante competizione a causa del devastante terremoto che ha colpito Città del Messico durante la nostra permanenza, che ci ha visto costretti al rimpatrio imminente.

La fisioterapista
Lia Fusco

Il medico federale
Alberto Clerici

(Scarica il documento completo)

n.d.r
I mondiali in Messico sono stati rimandati a causa del terremoto e sono stati riprogrammati dal 1 al 6 dicembre 2017, tutte le INFO QUI

Sei un paziente e hai bisogno di riabilitazione?

Sei un Fisioterapista e vuoi un Preventivo?

5 + 6 =