Il DRY NEEEDLING consiste nell’utilizzo, da parte del fisioterapista, di un ago filiforme per penetrare la cute e stimolare i sottostanti Trigger Point miofasciali, i muscoli ed il tessuto connettivo, con l’obiettivo di gestire il dolore neuro-muscolo-scheletrico e i disordini del movimento. È una tecnica in forte ascesa utilizzata da fisioterapisti specializzati.

Insieme agli utilizzatori di FISIOWARM e in particolare ad uno dei Formatori, stiamo mettendo a punto una innovativa modalità di trattamento: l’utilizzo della Tecarterapia e del Dry Needling in modo combinato.

La realizzazione dell’applicazione è possibile solo attraverso l’utilizzo del manipolo che vedi in foto (bipolare profile) e una competenza specifica nell’utilizzo del dry needling.

L’elettrodo bipolare profile, non prevede l’utilizzo della piastra di ritorno e permette di creare un flusso di corrente superficiale.

Una volta arrivata in prossimità dell’ago la corrente sceglierà di percorrerlo per un elementare fenomeno fisico.

Infatti la corrente sceglie sempre di percorrere la strada con minore impedenza. In particolare l’impedenza cutanea essendo maggiore di quella dell’ago, favorirà la discesa dell’energia in profondità attraverso l’ago stesso.
Questo trattamento integrato (nella foto utilizzato per il trattamento di un trigger point) permette una alta precisione e un importante efficacia risultato della contemporaneità dei due approcci.

È possibile applicare questa modalità di trattamento anche sulle tendiniti e risulta sicuramente meno dolorosa rispetto all’utilizzo di altri tipi di apparati che utilizzano correnti galvaniche.

Il fattore termico può essere controllato attraverso un termometro collegato con l’ago.

La stimolazione può essere di tipo continuo o pulsato per generare una bio stimolazione adeguata al momento terapeutico.
L’effetto, non è solo quello termico come nella moxa utilizzata il agopuntura, ma si ottengono tutti gli effetti di bio stimolazione tipici delle correnti ad alta frequenza utilizzati nei trattamenti di Tecarterapia.

Per approfondire questa e altre innovazioni terapeutiche, scopri le date dell’ A.I.T. (Accademia Italiana Tecarterapia)
dove la Tecar si integra con le moderne tecniche di terapia manuale, di osteopatia e di terapia funzionale.

Ottieni sempre il massimo dai tuoi trattamenti.

Approfondisci frequentando l'Accademia.

Per avere maggiori informazioni su A.I.T.

Clicca qui

VUOI CONOSCERE L’OFFERTA DEL MOMENTO?

COMPILA IL FORM QUI SOTTO

1 + 9 =

Potrebbero interessarti anche: